Menu

Vostre recensioni

26 Settembre 2011 - Scrivi una recensione

Pubblica la tua recensione lasciando un commento.

Migliori recensioni:
 
14 novembre 2011 alle 08:55
marco brenni di “Antichrist”:

È un vero capolavoro; purtroppo però non è un film per tutti, anzi è per pochi. La dimostrazione che è un’opera assai complessa fa si che persino un “critico” cinematografico come il Meneghetti del “Corriere delle Sera” ha dimostrato di non averne affatto colto il significato profondo; anzi non ha capito un tubo! In effetti V. Trier, di estrazione luterana, in questo capolavoro sposa la tesi fondamentale di Lutero (cioè S. Paolo) che la terra è solo un luogo transitorio malvagio ove l’uomo sà solo peccare; però ci sarà la redenzione per coloro che Dio vorrà salvare ed a suo arbitrario piacimento. Ebbene Von Trier compie un balzo innanzi, congiungendolo con la filosofia di Spinoza: Dio è la natura-cosmo stessa: è il “Deus sive Natura” di Spinoza. Quindi, quando Natura-Cosmo vorrà, spazzerà via la Terra ed il suo parassita principale (l’uomo) senza alcun patema d’animo: anzi, nella totale sua indifferenza, non ci sarà alcun “aldilà”. La vita finisce qui sulla Terra ! Chiaro che questa visione realistica del cosmo, alla maggioranza non piace, perché preferisce la falsa sicurezza d’un improbabile redenzione nell’aldilà.
Marco Brenni, Lugano

 

One thought on “Vostre recensioni

marco brenni

È un vero capolavoro; purtroppo però non è un film per tutti, anzi è per pochi. La dimostrazione che è un’opera assai complessa fa si che persino un “critico” cinematografico come il Meneghetti del “Corriere delle Sera” ha dimostrato di non averne affatto colto il significato profondo; anzi non ha capito un tubo! In effetti V. Trier, di estrazione luterana, in questo capolavoro sposa la tesi fondamentale di Lutero (cioè S. Paolo) che la terra è solo un luogo transitorio malvagio ove l’uomo sà solo peccare; però ci sarà la redenzione per coloro che Dio vorrà salvare ed a suo arbitrario piacimento. Ebbene Von Trier compie un balzo innanzi, congiungendolo con la filosofia di Spinoza: Dio è la natura-cosmo stessa: è il “Deus sive Natura” di Spinoza. Quindi, quando Natura-Cosmo vorrà, spazzerà via la Terra ed il suo parassita principale (l’uomo) senza alcun patema d’animo: anzi, nella totale sua indifferenza, non ci sarà alcun “aldilà”. La vita finisce qui sulla Terra ! Chiaro che questa visione realistica del cosmo, alla maggioranza non piace, perché preferisce la falsa sicurezza d’un improbabile redenzione nell’aldilà.
Marco Brenni, Lugano

Comments are closed.